Su concorsi e cataloghi

Come raccontato ieri,  sono stato bocciato ad un concorso letterario. Avendola presa sportivamente, evito di entrare nel merito delle polemiche che si sono scatenate sulle decisioni della giuria.

Non ho letto gli altri racconti, saranno di certo ben scritti e originali, però ritengo che insultare il metodo di lavoro di chi partecipa o non rispettare il bando di gara sul numero dei racconti scelti, non sia proprio indice di professionalità.

In compenso, ho avuto una bella soddisfazione. La settimana scorsa ho scritto un post sul Loverismo. Ebbene, è stato scelto come prefazione al loro catalogo. Il che fa scopa con la performance che domani si terrà presso all’inaugurazione della mostra Il Perdono Materno.

Ne sono felice perchè va in contro una tendenza che si sta consolidando nella cultura italiana, la separazioni del sapere letterario da quello artistico.

Se Moravia, faccio un esempio, era capace di analizzare a fondo la pittura dei suoi tempi, ora scrittori e intellettuali italiani sono stati complici, con le loro scelte, di quel caosche è stato il Padiglione Italia di Sgarbi.

E viceversa, parecchi pittori che conosco sono poco aggiornati sulla letteratura… Bisogna in qualche modo interrompere questa tendenza distruttiva

Un pensiero su “Su concorsi e cataloghi

  1. Pingback: Spocchia ed Editoria | ilcantooscuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...