Vittorio Bottego

Il quarto protagonista della Terra dell’Estate, il seguito de Il Canto Oscuro, sarà Vittorio Bottego. Chi era costui ?

Forse, tranne qualche abitante di Parma, non ne avete mai sentito parlare: Vittorio è stato uno dei grandi esploratori di fine Ottocento.

Personaggio ambiguo, perchè oltre ad esplorare il Corno D’Africa, facesso contemporaneamente sia l’agente segreto, a favore degli interessi coloniali dell’Italietta, sia il signore della guerra.

Infatti, finì ucciso in un combattimento a Daga Roba, il 17 marzo 1897. Ovviamente, nel mio mondo letterario, lo Stato Pontificio non ha nessun interesse nei confronti dell’Etiopia.

Vittorio, però, anche in questa realtà continua a far l’ambiguo esploratore. Nell’economia del romanzo, avrà infatti un ruolo importante.

Se Marco Ajello rappresenta la continuità con il precedente romanzo, Giovanni Fassi il legame con la realtà romana e Luigi Pigorini l’equivalente del buon Abraham Van Helsing, capace di coniugare positismo e interesse per l’occulto, Bottego sarà l’uomo d’azione

Un pensiero su “Vittorio Bottego

  1. Pingback: Esoterismo Positivista | ilcantooscuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...