Basilica di Villa Gordiani

Edifici caratteristici della Roma costantiniana erano le basiliche circiformi ad ad corpus o ad corpora, cioè costruite accanto alla tomba di uno o più martiri, avevano la stessa forma dei circhi per le corse dei cavalli.

Il corpo basilicale era suddiviso in tre navate; le due laterali si congiungevano nell’emiciclo posteriore. Le basiliche circiformi note sono: la Basilica Apostolorum (l’attuale S. Sebastiano), di S. Agnese sulla via Nomentana, di S. Lorenzo al Verano e dei Ss. Marcellino e Pietro sulla via Casilina, quella ignora di via dei Gordiani e quella da poco ritrovata di San Marco sull’Ardeatina.

Basiliche che sono inserite in complessi comprendenti mausolei monumentali e catacombe.

Di tali basiliche colpiscono sia la posizione suburbana, sia la pianta, che difficilmente aveva connessioni con le cerimonie in onore del martire da parte dei pellegrini, visto che la sua tomba si trova decentrata rispetto alla chiesa.

Probabilmente la posizione suburbana dipende dalla volontà di Costantino di definire un nuovo pomerium cristiano, da contrapporre a quello pagano, delimitato da santuari pagani extra moenia, mentre la pianta era forse un richiamo al martirio di Pietro, nel circo neroniano, e all’idea che i martiri fosse gli atleti di Cristo che vincono il Tempo e la Morte, ottenendo la vita eterna.

Delle sei basiliche, la più affascinante è quella a via dei Gordiani, per l’aura di mistero che la circonda. E’ in una proprietà imperiale. Contigua a un mausoleo, simile a quello di Elena o di Costantina, in cui è stato sepolto un membro dei Secondi Flavi.

Vi è anche una piccola catacomba, a due piani, scavata nel cappellaccio, estremamente povera, con loculi per le sepolture e solo un paio di arcosoli

Però, a chi siano intitolati basilica e mausoleo si ignora… Come se fosse caduta una damnatio memoriae… Il che potrebbe far pensare che il titolare del Mausoleo fosse Crispo o di qualche Secondo Flavio vittima della notte dei lunghi coltelli che seguì la morte di Costantino.

Rimane aperta la questione del martire che tra l’altro, dalle sepolture trovare, risultò essere venerato sino all’alto Medio Evo, il che potrebbe far escludere che la sua catacomba sia stata dedicata a scismatici o a eretici, come quella di Novaziano

3 pensieri su “Basilica di Villa Gordiani

  1. Pingback: Basilica di San Marco sull’Ardeatina | ilcantooscuro

  2. Pingback: Il Mausoleo di Villa Gordiani | ilcantooscuro

  3. Pingback: Villa Gordiani | ilcantooscuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...