Lo spettacolo delle primarie

Sono un grande estimatore delle primarie: in un mondo ideale permettono al cittadino di controbilanciare gli intrighi e i giochetti da basso impero della casta.

In un mondo ideale: a livello cittadino, ci si avvicina, dando spazio anche agli outsider.

A livello nazionale, a causa brogli, nelle scorse edizioni ne ho visti diversi e regole assurde, l’apparato del PD riesce sempre ad imporre i suoi desiderata.

Allora a che servono ? Sospetto che siano solo un grande spettacolo, allo scopo di evitare ai cittadini di prendere consapevolezza dei problemi concreti.

Invece di riflettere sulle responsabilità del PD nell’avvallare delle politiche contro i lavoratoi e i cittadini più poveri, ci si divide in tifoserie.

E’ come a Bisanzio, quando invece di pensare alla peste e alle guerre inutili di Giustiniano, ci si scannava sugli aurighi del Circo.

E di questo, nel PD ne sono consapevoli, perché, ispirati da Berlusconi, stanno accentuando al massimo questa dimensione circense della politica.

I dibattiti trasformati prima in una parodia di talent show, poi come questa sera, in una del Processo del Lunedì

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...