Abdicazioni papali

La notizia dell’abdicazione di Benedetto XVI, che considero un atto coraggio, visto che è tanto semplice rimanere attaccati alla poltrona, hanno destato parecchio stupore.

Tuttavia, il suo gesto è meno raro di quello che si pensi, nella storia della Chiesa

Il primo papa a rinunciare alla carica fu San Clemente, arrestato ed esiliato per ordine di Nerva nel lontano Chersoneso, che indicò come suo successore Evaristo, affinché i fedeli non restassero senza pastore.

Verso la prima metà del III secolo, Ponziano lo imitò poco prima di essere spedito in esilio in Sardegna; al suo posto venne eletto Antero. Silverio, deposto da Belisario, in punto di morte rinunciò in favore di Vigilio, fino ad allora considerato un usurpatore,

Lo stesso fece forse Martino I, esiliato in Chersoneso, ma non ci sono prove documentali.

Poi c’è il caso particolare di Benedetto IX, Teofilatto III dei Conti di Tuscolo, fu il 145º papa della Chiesa cattolica dal 1033 al 1045, poi una seconda volta nel 1045 (147°) ed una terza nel biennio 1047-1048 (150°). È famoso per aver venduto la dignità pontificia al suo padrino e per averla rivoluta indietro due volte: e dopo essere stato spedito nell’abbazia di San Nilo, affinchè non rompesse più le scatole al prossimo, tentò nuovamente di riprendersi la sede papale, finchè, o per cause artificiali o naturali, passò a miglior vita

Il caso famoso di Celestino V però non è l’ultima abdicazione: l’ultima fu quella di Gregorio XII del 1415, nelle convulse fasi finali dello Scisma d’Occidente. Gregorio XII, la cui tomba nella cattedrale di Recantati è anche l’ultimo dei Papi non sepolto a Roma

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...