YOUR VALUE IS MORE THAN YOUR DEBTS

Multe-d'autore-Fiorido2013

Omaggio ad Equitalia

 Non salveremo lo stato con le vostre multe ma con il nostro lavoro
 Philippe Daverio
Nella nostra società l’uomo è immerso nel meccanismo di creare debiti e lavorare per essi: il debito dell’ istruzione, del costo della vita, dei mezzi pubblici, della sanità, dei beni superflui ecc. Per il disegno progettato dal consumismo tu vali quanto il tuo debito.
 Rispettare le regole imposte da un sistema sostanzialmente punitivo vorrebbe dire accettare il suicidio della propria identità. La verità si confonde leggibile tra le righe, perché ripianare i debiti altrui e i propri debiti dovrebbe essere una priorità per le nostre vite?
L’ azione comportamentale “Tu vali di più del tuo debito” diventa la risposta risolutiva con stravolgimento delle regole. Prendiamo in considerazione la sanzione pecuniaria conosciuta in Italia in modo popolare come “multa”: ho collezionato un numero indefinito di multe dal momento stesso in cui ho raggiunto la maggior età; in quanto artista sono pronta a mettere la mia firma d’autrice sulle ammende stesse che assumono pertanto la trasmutazione di prodotto artistico. Il valore stabilito dagli enti statali riguardo le mie ammende viene pertanto annullato e tutt’al più aumentato dalle regole del mercato dell’arte; il mio debito vale nettamente di più del valore legale stabilito in quanto il mio debito stesso è un’operazione artistica. E’ consigliabile allo Stato un pignoramento delle multe autografate con possibilità di venderle a un’asta pubblica.
Invito coloro che non accettano il sadismo del sistema di presentarsi nella sede della galleria Famiglia Margini con relative multe, che verranno firmate a titolo benefico per salvare l’umanità da se stessa.
Paola Fiorido
Arte e non solo
Lezioni di Indisciplina– pensiero e gesto nell’arte e nell’economia www.lezionidiindisciplina.comSi chiama lezioni di Indisciplina pensiero e gesto nell’arte e nell’economia ed e’ un simposio di performance multiformi: scrittori, musicisti, economisti, poeti, esponenti del mondo accademico, storici dell’ arte, compositori, filosofi che si avvicendano sul palcoscenico parlando di arte ed economia, dei punti di contatto tra le due discipline e di come la differenza tra di loro sia solo eventuale, perché  entrambe riconducibili all’esistenza del gesto.

Le lezioni sono nate dall’idea di concepire l’ economia come gesto e l’ arte come la parte eccellente dell’ economia e della necessita’ di conciliare l’indisciplina che diventa doverosa nei confronti di una realtà’ spesso inaccettabile con una rigorosa disciplina interiore.
 (1) perché lo Stato deve far pagare l’errore dei cittadini colpendoli con una pena in denaro?; (2) perché lo Stato si riduce ad avere a disposizione, per ravvedere o punire il cittadino, i due soli strumenti della pena detentiva e o di quella pecuniaria?; (3) perché ridurre tutto al numero dei giorni di prigione o al numero di euro da pagare per rimediare all’errore, reale o supposto che sia?
 è chiaro che il tema del valore – complesso, profondo, quasi insondabile e comunque filosoficamente aperto al contributo e alla chiave interpretativa di ognuno nell’ambito di un dibattito teoricamente e praticamente inesauribile – viene così svilito e immiserito a un rapporto di dare – avere inscatolato in una contabilità poverissima (che tra l’altro crea problemi sia a chi deve incassare sia a chi deve sborsare). non c’è dubbio che diventi urgente trovare nuovi strumenti di “aggiustamento” di questi rapporti. In economia il pensiero è azione, e così anche nell’arte. Perché non cercare di rinvenire nell’arte del gesto una possibile soluzione?
Pierangelo Dacrema
 
Come vecchie papere utili per dissuadere chi presto si annuncerà’.
No privacy, qui, nella società avanzata che ha bisogno solo di discrezionalità a difesa degli sfortunati e del debole di turno affidandosi a Tecnologiche sentinelle… e sopravvivere.
Running Mannarelli
 La multa e’ una mutanda.
 una mutanda sporca
 Porca l’ orca
 La multa e’ l’ orca assassina
 Puzza al presente
 di un deficente
 che l’ ha affibiata prima.
 Andrea G Pinkettz
 Fine
 is
 Fine
 Andrea Carlo Cappi

— 

YOUR VALUE IS MORE THEN YOUR DEBTS
Mostra personale di Paola Fiorido A cura di Grace Zanotto
galleria Famiglia Margini Milano, Via Simone d’Orsenigo 6
 
“Il debito è dogma. La trasposizione contemporanea del senso di colpa religioso.
Appropriandosi delle multe, Fiorido ne trasmuta il valore attraverso un processo  alchemico-artistico.”
Grace Zanotto
 
Opening giovedì 7 Marzo 2013 ore 18.30
&
Special event con Philippe Daverio 
..e molti altri in “Prove di Lezioni d’indisciplina” domenica 10 Marzo 2013 ore 17.00

Ingresso libero – cocktail offerto da ASTORIA
info+press famigliamargini@gmail.com
www.famigliamargini.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...