Intervista su Il Segreto dell’Universo

segreto

Un estratto di un’intervista più ampia, dove parlo anche del mio racconto ne Il Segreto dell’Universo

Perchè Edizioni Scudo ?

Perchè posso vantarmi di avere un racconto illustrato da uno dei migliori illustratori italiani, il buon Luca Oleastri... Ogni sua tavola è veramente uno spettacolo per gli occhi.

Per le sfide che mi pone Giorgo Sangiorgi. Senza di lui non avrei mai pensato di affrontare “temi” forti nei miei racconti.

Hai scritto un racconto blasfemo ?

No, non era mia intenzione. Più che altro parodico, nel senso originale di “fare il verso”, imitare e ricreare.

E io mi sono divertito a rifare in chiave moderna una specie di fonte Q. Un miscuglio di aforismi ed episodi di un Rabbi, dall’inizio della sua predicazione alla sua morte e Resurrezione

Perchè le citazioni del Vangelo di Tommaso ?

Per rafforzare il tono “religioso” e per fare riflettere sul problema delle fonti.

Nonostante sia spesso considerato come gnostico, nel Vangelo di Tommaso vi sono diverse convergenze con i testi canonici.

E’ far vedere sotto altri occhi ciò che diamo per scontato

Che è il filo conduttore del racconto ?

Sì,che gioca sull’ambiguità di fondo con cui ci rapportiamo con chi annuncia il Regno di Dio. E’ un profeta o un pazzo ?

I suoi seguaci vivono nella realtà o nell’illusione ? La società fa bene a difendersi da chi mette in discussione i suoi principi fondanti ?

Domande valide sia oggi, sia nella Palestina di duemila e passa anni fa

Annunci

One thought on “Intervista su Il Segreto dell’Universo

  1. Pingback: Intervista su Steampact 1813 – Vis Vaporis | ilcantooscuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...