La compagnia del Tempo

Non farò polemica, tanto è inutile e certo Lippi non sta ad ascoltare me.

Però, continuo a non essere d’accordo sulla scelta delle ristampe a breve termine su Urania.

Per la questione della bimestralità, si poteva continuare a dare visibilità alla fantascienza italiana: non abbondano i capolavori, ma opere di buon livello negli ultimi anni si trovano, basta fare un giro per le piccole case editrici.

Così, per una volta, Urania avrebbe svolto il ruolo di traino al movimento.

Poi, non credo proprio che faccia decollare le vendite: chi al di fuori della fantascienza sa chi è Kage Baker ?

Dato che ci si lamenta del fatto che il bacino d’utenza di Urania è costituita da lettori di lungo corso, valeva la pena irritarli riproponendo un’opera che molti già avevano comprato in passato ?

Detto questo, le avventure di Mendoza sono sempre piacevoli da leggere… Per cui, se non avete già nello scaffale La Compagnia del Tempo, compratela pure…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...