La macchina della paranoia

Nei lunghi pomeriggi trascorsi a far la fila alla ASL, mi ha fatto compagnia il mio Kobo, ottimo regalo natalizio

Tra i diversi libri che sto leggendo in contemporanea, quello che mi sta colpendo di più è

Philip K. Dick La macchina della paranoia di Antonio Caronia e Domenico Gallo

tra l’altro scaricabile gratuitamente dal sito di Agenzia X.

Credo che sia la prima volta che sia riuscito a divertirmi nel leggere un’enciclopedia… L’incubo della mia infanzia erano le ricerche… E tutte le volte che mi dovevo confrontare con quei libroni, così seriosi, che pretendevano di catalogare tutta l’esperienza umana, mi veniva il magone, perché temevo che non vi fosse più nulla da scoprire e su cui stupirsi.

Invece La macchina della paranoia, rispettando perfettamente lo spirito dickiano, non da certezze, ma invita a riflettere e a scoprire nuove interpretazioni dello scrittore

Perchè Dick è come le macchie di Rorschach, un insieme di specchi e enigmi, sui costruiamo le nostre visioni del Reale.

Di lui ne invidio la visionarietà e soprattutto la sua capacità indefessa di scrivere senza tregua, cosa che, per la mia leggendaria pigrizia, non sono capace di fare

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...