Primarie all’amatriciana

Le solite primarie all’amatriciana, con il corredo di piccoli brogli, con le regole che variavano da gazebo a gazebo, di truppe cammellate e di clientelismo.

Eventi che sicuramente non hanno impattato sull’indiscutibile vittoria di Marino, ma che forse hanno cambiato, a livello di Municipi, i risultati favorendo alcune candidature a scapito di altre, in un’ottica di guerra tra bande, dove è tutto lecito.

E ora ? In condizioni normali, Marino vincerebbe facilmente su Alemanno…

Il problema è che queste non sono elezini normali: bisogna vedere quanto rimarranno sotto controllo le spinte centrifughe del PD, l’impatto elettorale del M5S, come sempre i commentatori si dimenticano che Grillo da il meglio in campagna elettorale e l’oggetto misterioso Marchini.

Quanti consensi riuscirà a catalizzare ? Da dove proverranno i suoi voti ? Riuscirà a mettere su una macchina elettorale efficace ?

Sarà il cigno nero che cambierà gli equilibri politici dell’Urbe ?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...