Homo Sapiens ?

image002 (1)

 

Homo Sapiens ?

Mostra collettiva di pittura

Dal 20 aprile al 30 aprile

Orario 15,00- 18,00 tutti i giorni esclusi festivi

Inaugurazione il 20 Aprile ore 18,00

Curatori: Renato Costrini, Alessio Brugnoli

Artisti: Giosi Costan, Kim Calace, Eleonora Urbani, Gabriella Sterzi, Marco D’Auria, Tiziana Di Bartolomeo, Renato Costrini, Adriana Namen

Artespazio La Vaccarella

vicolo della Vaccarella 12, 00186 Roma

La galleria Artespazio la Vaccarella continua con la sua esplorazione di cosa è l’Uomo. Tema affrontato il 20 aprile, alle ore 18.00, con l’inaugurazione della collettiva Homo Sapiens ?

Cos’è l’Uomo ? Domanda tanto semplice, quanto complicata. Ognuno di noi ha forse una risposta differente, figlia della sua personale esperienza di vita. Forse la più vaga, è quella di essere pensante, capace cdi fondare una Civiltà

Ma non è che uno spostare il problema, poiché il concetto di Civiltà è altrettanto controverso. Limitandoci a leggere i saggi di antropologia, è possibile individuare un filo conduttore che unisce le diverse e contraddittorie definizioni: la civiltà è uno strumento, nato per affrontare la sfida della sopravvivenza lanciata da una Natura matrigna, che si è sviluppato senza alcun piano preordinato.

Possiamo circondarci di oggetti, elaborare complesse spiegazioni sulla Vita e sul Cosmo, inseguire la bellezza: ma dentro di noi rimarremo sempre degli ominidi sperduti nella Savana, curiosi di ciò che li circonda, ma sempre con il problema di riempire lo stomaco e di non diventare al contempo pasto di qualche feroce predatore.

E’ un limite ? Sicuramente, perché da questa paura atavica, da questo desiderio di possesso, nasce l’aggressività e questa ci impedisce di rapportarci correttamente con l’altro.

L’Istinto primordiale che vince la Razionalità è la causa primaria di tutti i problemi che ci affliggono dalle origini, come la guerra, la fame, la solitudine esistenziale. Problemi che, nonostante le nostre conquiste tecnologiche, non vogliamo, più che non sappiamo, risolvere.

Ma è anche un’opportunità. Perché, come diceva il buon Pascal,

L’uomo non è che una canna, la più fragile di tutta la natura; ma è una canna pensante. Non occorre che l’universo intero si armi per annientarlo: un vapore, una goccia d’acqua è sufficiente per ucciderlo. Ma quand’anche l’universo lo schiacciasse, l’uomo sarebbe pur sempre più nobile di chi lo uccide, dal momento che egli sa di morire e il vantaggio che l’universo ha su di lui; l’universo non sa nulla. Tutta la nostra dignità sta dunque nel pensiero. E’ in virtù di esso che dobbiamo elevarci, e non nello spazio e nella durata che non sapremmo riempire. Lavoriamo dunque a ben pensare: ecco il principio della morale

E la nostra capacità di pensare, di andare oltre l’istinto, di proporre una legge morale e un pensiero simbolico, ci ha permesso di cambiare e di essere migliore.

Homo Sapiens ? è una meditazione su tale dualità, sul fatto che come diceva Pico della Mirandola, la dignità dell’Uomo è nella sua indeterminatezza, nella libertà di essere ciò che vuole: una scimmia glabra schiava dei suoi istinti o un angelo corporeo.

Una mostra in cui artisti di diverso stile e linguaggio prendono atto di ciò che siamo, dei nostri confini, più che limiti, e danno un messaggio di speranza.

Perché un confine non è una barriera, ma un punto di partenza, per un lungo e affascinante viaggio

Contatti

Tel: +390664760448

Mob: 3358101016

renatocostrini@alice.it

lavaccarella@yahoo.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...