Buoni propositi

corto

 

Come tradizione, è tempo di bilanci. Se dal punto di vista personale il 2013 è stato pieno di dolori e speranze e da quello lavorativo senza infamia e senza lode, mi concentro sul punto di vista artistico, il mio piccolo angolo di solitudine per difendermi dalle offese del Mondo.

Cominciamo da Quaz Art: con Ferruccio Lipari abbiamo combattuto una buona battaglia. L’anno scorso, il nostro caro portale è cresciuto sempre più, diventano un crocevia di nuove idee e vetrina dell’avanguardia.

Un grazie a tutti coloro che ci aiutano ogni giorno con entusiasmo, idee e impegno, a chi ha voluto condividere i suoi articoli con noi e agli artisti che stanno credendo nel progetto. Senza di loro, Quaz Art non avrebbe raggiunto i suoi risultati. Vi promettiamo, spero che Ferruccio mi perdonerà se prendo impegni anche per lui, che nel 2014 faremo di tutto per stupirti

Lato scrittura, è stato un anno fortunato: è uscito Noccioline da Marte, che ha dimostrato, a me stesso e agli altri, di saper scrivere qualcosa di diverso dallo steampunk

Ho avuto l’onore di pubblicare con Edizioni Scudo, non sarà mai troppo elogiata per quello che fa, e con il buon Grotto, il cui impegno ed entusiasmo è encomiabile !

Un grazie a tutti coloro che mi hanno supportato e sopportato quest’anno: a Buba, che non mi manda al diavolo quando perdo le serate a completare capitoli, a Sandro, Luigi, Pier Luigi, Luca, Giorgio, Luigi, Augusto, Miles,Emanuela e Simona, il cui sostegno e consigli sono sempre preziosi.

E al buon Emmanuele, che ha tanta pazienza con me… Se mi sono sono scordato qualcuno, chiedo venia… Sono in debito con tanti, tanti di voi.

Quest’anno cercherò di rispettare tutte le scadenze di scrittura e di revisione, scriverò racconti dignitosi, terminerò almeno uno tra il seguito de Il Canto Oscuro, l’horror palermitano e l’omaggio al mondo di Olonomico

Lato arte, un grazie a Renato, il miglior compagno di viaggio del Mondo, a Mauro, che ha avvicinato alla fantastica avventura del loverismo e a tutta la banda dell’Hula Hoop, da Togaci a Gerlanda, per tutto ciò che abbiamo condiviso assieme.

Per l’anno prossimo, cercherò di essere più presente e di combinare meno casini (almeno spero….)

Lato poesia, un grazie a Giacomo, Marco, Alessia e Marcello e Laura: prometto per il nuovo anno di riuscire a scrivere un endecasillabo con tutti gli accenti al posto giusto

Grazie di cuore, amici (specie a Leo, che non leggerà mai queste righe e che rende le mie pause pranzo uniche e indimenticabili… Continua a stupirmi, divertirmi e lasciarmi perplesso ogni giorno, vecchio mio…)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...