Sul fronte della scrittura

bocklin(300dpi)2

Ogni tanto mi dedico allo Stato Avanzamento Lavori come scrittore, per fare il punto di quanto sto combinando…

Lithica

Ho consegnato all’editor la seconda versione. Di fatto, ho accentuato la componente sperimentale e connettivista, secondo le seguenti linee guida:

  1. Moltiplicare e intrecciare le voci narranti, per dare l’impressione della soggettività e dell’incomprensibilità del reale, omaggiando Ian McDonald. Di fatto, la lettura del Fiume degli Dei mi ha illuminato.
  2. Trasformare il tempo in un origami, con l’uso di visioni e flashback, per sfuggire all’unità aristoteliche e rendere la complessità del caos quantistico.
  3. Citare e riscrivere, in maniera più o meno esplicita, i classici della letteratura dell’Ottocento, da quella colta (Flaubert, Proust, Verga) a quella popolare (Verne, Conan Doyle, Salgari ). Un gioco letterario, per omaggiare il buon Philip José Farmer. Tanti hanno chiacchierato di postmoderno, lui lo ha realizzato concretamente nella scrittura
  4. Mischiare i vari tono narrativi, dall’ironico allo splatter, per rendere la complessità contraddittoria della vita.
  5. Se ne Il Canto Oscuro ho creato un cattivo scialbo, per rendere l’idea della banalità del Male, qui invece seguire una strada differente, per mostrare gli incerti confini dell’etica…
  6. Applicando il consiglio di Giampietro Stocco, accentuare le atmosfere new weird, già presente in diversi miei racconti

Insomma di carne al fuoco ne ho messa, speriamo non bruci !

Noè

Grazie a Marco Vecchi, più per gioco che per altro, ho partecipato alle selezione di Writers Magazine per l’antologia 365 RACCONTI SOTTO L’OMBRELLONE.

Inaspettatamente, hanno scelto il mio racconto. Devo dire che scriverlo, asciugando la mia prosa, è stata una bella sfida

Hafgufa

Ho cominciato la riscrittura, tagliando dei pezzi ridondanti e cambiando il POD, dal narratore onnisciente alla prima persona

Navi Nere

Finalmente, mi sto dedicando al progetto a quattro mani con Giorgio Sangiorgi, relativo al first contact tra terrestri e Alieni, in cui vorrei far comparire personaggi citati in altri miei racconti, come  quelli de Il Vecchio Jo

Spero di finirlo entro l’anno !

Annunci

One thought on “Sul fronte della scrittura

  1. Pingback: La mia scrittura coatta | ilcantooscuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...