Outing

 

Stamattina, ho ricevuto una mail da un professore d’italianistica in un’università del Nord.

Dopo avermi raccontato di essersi imbattuto nel mio romanzo a causa di un equivoco, a quanto pare esiste una raccolta di poesie con lo stesso titolo, mi sa che in seguito dovrò stare più attento, e una disquisizione sulla narrativa fantastica, in cuil il prof è molto più radicale di tanti mie amici scrittori

“Tutta la narrativa è fantastica, perché crea un mondo parallelo al nosto e richiede una sospensione dell’incredulità: la distinzione del genere è legata a quanto il narratore dissimuli tale assioma…”

Mi ha strappato due sorrisi: il primo per avere indovinato chi fosse in realtà Ecate, alla faccia di chi mi ha accusato di aver costruito un personaggio irreale, il secondo per essere stato l’unico in due anni, non c’era arrivato  l’editor e nessuno dei recensori, ad aver capito come Andrea Conti sia un omaggio a Chales Swann.

Il che, ahimè, mi costringe a fare outing: io appartengo alla tanto spernacchiata categoria dei cripto-proustiani della fantascienza italiana… E sono fiero di esserlo 😀

Annunci

2 thoughts on “Outing

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...