Horti Mamiani

Parliamo oggi di un piccolo mistero archeologico dell’Esquilino, gli Horti Maiani, noti solo da testimonianze epigrafiche e brevemente citati in un passo di Plinio il Vecchio, il quale racconta della distruzione di una pittura colossale di Nerone che era stata collocata entro alcune costruzioni situate all’interno dei loro confini.

Perchè abbiano questo nome, è soggetto a diverse discussioni: per alcuni deriva dai proprietari originali, la Gen Maiana, provinciali immigrati da Aeclanum. Per altri, invece derivava da Maia, l’antica dea della fecondità e del risveglio della natura in primavera, a cui il primo maggio veniva sacrificata una scrofa gravida, in modo che anche la terra fosse ricca di frutti, di cui pare vi fosse un tempietto all’Esquilino

Da un’iscrizione databile all’età di Claudio sappiamo che erano amministrati, assieme agli Horti Lamiani, da uno specifico soprintendente, il procurator hortorum Maianorum et Lamianorum.

Quindi, a rigor di logica, devono essere nei pressi dei Lamiani

Da un’altra iscrizione, sappiamo come fossere confinanti agli Horti di Mecenate.

Quindi, vi sono due possibili ipotesi topografiche: o stanno proprio sotto i giardini di Piazza Vittorio (e quindi il discobolo Lancellotti era di loro pertinenza), oppure sotto l’isolato di Piazza Dante opposto al palazzo delle Poste.

Nel primo caso, dovrebbero essere ancora da scavare; nel secondo, non avendo Lanciani lasciato alcune testimonianze su ritrovamenti archeologici in quell’area, è possibile che fossero un semplice giardino, senza strutture architettoniche

Annunci

2 thoughts on “Horti Mamiani

  1. Pingback: Piazza Vittorio ai tempi dei romani | ilcantooscuro

  2. Pingback: Horti di Mecenate I | ilcantooscuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...