Stato dell’arte….

Da quando seguo la fantascienza italiana, sento sempre lamentele sul suo stato di perenne crisi: forse, in termini di lettori, è vero, anche se, per me, tutto deve essere inquadrato nella condizione generale della nostrra povera editoria.

Però, se dovessi parlare di scrittori e di nuove iniziative, sembra il contrario. Oltre alla nascita di Zona 42, la Deleyva, specializzata in architettura, ha inaugurato con
La casa di Bernardo di James Patrick Kelly, racconto sulla domotica e sulle paturnie di una casa senziente, la sua linea narrativa.

L’Edizioni Scudo, dopo una pausa dovuta agli infiniti impegni di Luca Oleastri e Giorgio Sangiorgi, è ripartita alla grande.

La Kipple, con Malanina – Storie di lame e presenze, ha rilanciato il suo ruolo di casa editrice sperimentale e provocatoria…

Insomma, secondo me lo stato dell’arte non è male…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...