Tu sei

chagall-lovers-and-flowers

 

Tu sei

sintagma verbale

logoro dall’abuso

da tanti poeti

 

Tu sei precede

ogni paragone,

rendendoti simile

alla notte e al giorno

al sole e alla nuvola

alla nova e l’abisso

a due alberi

che i rami intrecciano.

 

Vorrei invece

che qualcuno cantasse

il vuoto che avrei

se tu non ci fossi,

perdendo il senso

della parola amore

 

O che si parlasse

del noi siamo

le solitudini

che si fondono

nell’armonia più grande

 

Ma non sono un poeta

Non sono capace

A narrare ogni cosa

Che mi sussurra di te

 

Non posso donarti

i mei versi,

ma le mie carezze i pregi

i miei difetti e i baci

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...