Battezzare ET

La battuta di Papa Francesco sui marziani, estrapolata da un discorso più ampio, in cui il Pontefice evidenziava come i sacramenti non si debbano negare a nessuno (divorziati, figli di coppie di fatto, omosessuali… Il che mi pare una cosa assai più rivoluzionaria del “battezziamo ET”, visto che non entra in testa a parecchi parroci) ha generato un subbuglio nel gruppo di scrittori di fantascienza che bazzico su Facebook.

A dire il vero, però, il Santo Padre non ha detto nulla di particolarmente eccentrico nell’ambito del cattolicesimo. Fin dalle origini, infatti, i teologi hanno discusso sulla questione della pluralità di mondi e dei loro abitanti

Il primo a porsi il problema è stato papa Zaccaria (741-752) che nell’Epistola XI ad Bonifacium esprime le sue perplessità sulle tesi di un certo diacono Virgilio, che andava insegnando una dottrina sulla pluralità di mondi abitati.

Papa Zaccaria esprime le sue perplessità sul fatto che gli abitanti degli antipodi, del Sole e della Luna siano discendenti di Adamo, mettendo ponendo in discussione l’unità del genere umano; tuttavia non vieta che si possa pensare come Dio possa averli creati indipendentemente da noi.

Posizione che è abbastanza diffusa nel Medio Evo e che non provoca scomuniche di sorta: per dirla come il buon vecchio Ockham, negare l’esistenza di altri mondi e dei loro abitanti significa limitare arbitrariamente l’onnipotenza di Dio.

Il culmine si raggiunge con il cardinale e teologo Nicola Cusano, nella sua opera più importante De docta ignorantia del 1440, ammetta la possibilità che Dio potesse avere creato altri mondi con altri esseri razionali in uno spazio senza limiti. Anche questi esseri razionali, egli scrive, sono creati ad immagine di Dio ed eredi delle promesse di Cristo.

E probabilmente il buon Giordano Bruno finì sul rogo per motivi più complessi che le sue posizione teologiche sull’Universo che poco dicevano di nuovo rispetto al Medio Evo.

Tesi che in questo secolo, specie in ambito gesuite, sono tornate in auge… Inoltre sia il Cristianesimo, sia l’Islam, sia alcune tipologie di ebraismo ammettono l’esistenza di esseri razionali di natura diversa da quella umana (es. angeli, demoni, dijinn).

Per cui, l’esistenza degli extraterresti è compatibile con il pensiero cattolico. Il problema è: ET si salva o no ? Il sacrificio di Cristo vale anche per lui ?

Ci sono due posizioni: la prima è che essendo fuori dal Peccato Originale, non avrebbero alcun problema di questo tipo.

Come dice l’astronomo gesuita dell’Osservatorio astronomico del Vaticano Josè Funes

“Se dovessero esistere extraterrestri intelligenti, e mettete per favore in evidenza questo “se”, non ci sarebbero contraddizioni. Questi esseri sarebbero già fuori dal peccato e in accordo con Dio. L’umanità terrena andrebbe vista quindi come l’evangelica pecorella smarrita che Cristo vuole riportare all’ovile per farla stare con le altre 99″

La seconda è quella classica della Scolastica: prima del contatto con i missionari cattolici, vigerebbe quanto affermato dal buon San Tommaso d’Aquino
.
“Dal fatto che tutti gli uomini sono tenuti a credere esplicitamente alcune verità per salvarsi, non c’è inconveniente alcuno che qualcuno viva nelle selve o tra gli animali bruti. Poiché appartiene alla Divina Provvidenza provvedere a ciascuno le cose necessarie per la salvezza, a meno che uno non lo impedisca da parte sua. Perciò, se uno educato secondo la ragione naturale si comporta in maniera da praticare il bene e fuggire il male, si deve tenere per cosa certissima (certissime tenendum est) che Dio gli rivelerà per interna ispirazione le cose che deve credere necessariamente o gli invierà qualche predicatore della fede come fece con S. Pietro e Cornelio (At 10,1 55)” (S. Tommaso, De Veritate, 14, 11, ad 1).

Al di là del fatto che si possa discutere all’infinito sul concetto di ragione naturale per un alieno, in teoria se si comporta bene, non finisce all’Inferno…

Inoltre, avendo secondo la Scolastica il sacrificio di Cristo valore cosmico e universale, gli alieni sarebbo inclusi nella Redenzione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...