Hydropunk su Amazon

Approfittando del fatto che su Amazon sia stato messa in vendita l’antologia HydroPunk-The Drowned Century, curata dal buon Giovanni Grotto, che speriamo se la passi bene giù un Australia, butto giù un paio di riflessioni svagate.

La prima, sull’ottimo lavoro di Giovanni: sono anni che sento piagnistei sulla stato della fantascienza italiana, sul fatto che per combinazioni astrali e genetiche non saremmo in grado né di leggere, né di scrivere racconti e short stories. Ebbene le antologie di Giovanni, realizzate con impegno e passione, senza il supporto di una casa editrice strutturata, stanno a dimostrare il contrario.

Gli autori sanno scrivere e bene anche racconti e i lettori non li sfuggono come la peste.

La seconda parte dalla recensione di Dino Gargano all’antologia

Un raccolta di racconti , tutti di autori italiani , che esplora in modo completo una tematica ricorrente nell’universo fantascientifico , quella delle mutazioni climatiche , naturali e non ..che causano un innalzamento degli oceani e relative conseguenze…
Senza voler svelare nulla pongo solo l’accento sulla qualità complessiva dei racconti , ognuno di loro non sfigurerebbe in un ” best of ” dei relativi autori , tra cui vi sono molti dei bravi narratori italiani del genere .

Assolutamente consigliato , un libro che si legge di un fiato , che commuove ed entusiasma

Premesso che, pur partecipando al progetto Hydropunk, per età, esperienza di vita e l’essere dilettante, mi chiamo fuori dal giudizio, Gargano ha perfettamente ragione.

Con il suo lavoro, Grotto ha dato evidenza a una generazione di “giovani turchi” della narrativa fantastica italiana, accomunati da una scrittura visionaria e da una sperimentazione linguistica, raffinata ogni giorno da quella palestra che è il web.

Generazione che raggiunge il culmine in Alessandro Forlani e che dovrebbe essere meglio valorizzata dalle case editrici che troppo spesso guardano al passato e all’esotico, piuttosto che a ciò che hanno sotto il naso

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...