Peripezie per un caffè

Spesso, quando capito dalle parti di Piazza Navona, per sfizio vado a godermi un aperitivo nella caffetteria di Palazzo Braschi.

Entro nel portone principale, ammiro il cortile e poi mi siedo. Pagherò un poco di più rispetto ad altri locali, ma sono trattato con i guanti bianchi e il mio sguardo si nutre di bellezza.

Qualche giorno fa, volevo fare la stessa cosa a Palermo: passeggiando giungo nei pressi della Galleria d’Arte Moderna, mi accorgo della presenza di una caffetteria. Decido di bermi un caffè.

Appena varco la soglia, otto custodi, prima impegnati nell’approfondita lettura di un giornale, mi si fiondano addosso, gridando, con fare scortese

“Serve il pass”

“Ma io vorrei prendere un caffè…”

“Il solito turista presupponente… Le regole sono regole”

Alzo le braccia

“Vabbè, mi dia questo pass”

Il tizio mi pone sgarbato una pletora di moduli da firmare… Risultato, sono corso nel bar di una piazza accanto… A quanto pare, la cultura a Palermo naviga talmente nell’oro, che i miei pochi soldi le fanno schifo 😀

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...