Come to Me di Elena Cermaria

elena

Sabato 31 ottobre, alle ore 18.30, Not Your Dolls riprende la stagione espositiva dedicata all’arte femminile.

E lo fa con la prima personale romana, nel cuore pulsante della città, il Rione Monti, l’antica Suburra, della mia cara amica Elena Cermaria, che, per chi non lo sapesse, è stata l’autrice della copertina de Il Canto Oscuro.

Mostra intitolata Come to Me e che racconta il suo percorso umano e artistico degli ultimi anni; un viaggio che parte dalle leggende nordiche per bagnarsi le mani nel Mediterraneo.

Elena rinchiude le sue sirene in cornici bianche, il loro richiamo riprende il candore del si perde in stridii di luce, evocazioni di ricordi e speranze

Il suo mare luccica nell’oro degli occhi infantili, in cui vivono sogni di fanciulle dai colori delicati, che fondono pericolo e innocenza.

Not Your Dolls propone una mostra che presenta una produzione poliedrica: opere originali, stampe giclée e agendine serigrafate a mano, tutte firmate da Elena, che sarà presente in occasione del vernissage.

Per Elena, i pastelli sono suoi compagni dall’infanzia e la sua immaginazione è cresciuta temperando le matite e ispirandosi a un mondo fantastico, che ha mischiato con la realtà in cui approfondiva le tradizioni antropologiche.

Elena non ha una formazione accademica, ma letteraria, dopo aver compiuto i suoi studi umanistici ha ripreso i colori per ricercare uno stile che racconta un presente composto dalle immagini di un passato personale e collettivo.

Nel 2010 le prime esposizioni a Milano e successivamente a Roma nel progetto Italian Pop Surrealism che le apre le porte del MACRO con al collettiva C’era una volta. La sua attenzione al favolistico è colta anche dalle gallerie d’oltreoceano: espone a Detroit nella collettiva Poisoned Apples organizzata dalla Flower Pepper Gallery di Pasadena e per la Luz de Jesus Gallery una delle più importanti gallerie nel panorama della lowbrowart.Il 2012 è l’anno della sua prima personale per XXS Gallery di Palermo. Riprende l’attività espositiva nel 2015 in Olanda con la galleria Les Arts Feminim e torna a Roma esponendo per la prima volta con la curatrice Rossana Calbi per Like a Virgin presso la galleria Sacripante di Roma. La collaborazione curatoriale prosegue con Come to Me presso Not Your Dolls e il ritorno in mostra presso Sacripante Gallery per una collettiva dedicata a Fantasticherie di un passeggiatore solitario, film di Paolo Guido in uscita il 9 novembre 2015.

Informazioni

Not Your Dolls, via degli Zingari 81/b, (Rione Monti) Roma
Rossana Calbi, +39 3343450090, rossanacalbi@gmail.com

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...