Archeologia del ricordo

città

Cos’è la Città ? Domanda difficile e complessa… Per alcuni è un contenitore, l’insieme delle strade, degli edifici e delle reti sociali in cui imprigioniamo il nostro quotidiano. Per altri è un organismo viventi, di cui noi, miseri mortali, non siamo che trascurabili parassiti.

Per me, in maniera più semplice, quasi banale: la città è il luogo delle storie che racconto agli altri e a me stesso, per comprendere chi sono. Ogni via non ha valore in se stessa, ma per i ricordi e le emozioni che vi associo. Raccontandole, le rivivo, ricostruendo la mia identità, in una lunga, faticosa e forse inutile lotta contro il Nulla.

Lo stesso pensiero mi è balenato ieri nella mente, mentre mi godevo i quadri di Mariarosaria Stigliano.

La sua pittura è un’archeologia del ricordo, un’epifania del lungo viaggio che ci porta a scoprire noi stessi. Le sue città, fatte di colore, silenzio e solitudini, non sono che tracce di questo cammino…

Annunci

One thought on “Archeologia del ricordo

  1. Pingback: Nel tuo cuore c’è la pioggia | ilcantooscuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...