La Banda della Tartina

"200907221534 ARCJHCCPIAL provenienza CentroDocumentazione 00358907"

Sul Fatto Quotidiano è uscito un articolo in cui parla di come la cosiddetta “Banda della tartina”, ossia il variegato gruppo di scrocconi che si imbucano nei vernissage spacciandosi per critici e giornalisti, sia stato additato a pubblico disprezzo da una mail, alquanto cattivella, che è stata fatta girare per gli uffici stampa.

Leggendolo mi è venuto da ridere… Di fatto ho conosciuto, quando facevo il curatore un poco più serio a Milano, parecchi di loro. Forse, quelli con cui avevo più a che fare, erano due miei ex colleghi.

Uno, poverino, era stato cornificato dalla moglie, che lo aveva poi cacciato di casa e grazie a un abile divorzista lo aveva anche ridotto in mutande: lui non si era perso d’animo, avendo rimediato un divano in cui dormire a casa di un comune amico consulente, per riempirsi lo stomaco a cena, si girava tutte le inaugurazioni delle mostre di Milano. La sua strategia era di rendersi invisibile, non commentare, sorridere sempre e mangiare poco, ma in più gallerie.

L’altro, il suo compagno di ufficio, andava alle mostre per un motivo ben diverso dal mangiare: rimorchiare. Per ottenere questo scopo, si era creato un look con basco, occhiali con strass e sciarpe colorate, che secondo lui doveva fare molto esistenzialista francese. Si spacciava poi per critico e dato che scemo non era ed aveva molte e disordinate letture, insomma, riusciva con la sua parlantina a buttarla in caciara.

Il gatto e la volpe, così li chiamavo, ogni mattina, leggendo sui siti specializzati e facendo incetta di comunicati stampa, in un quarto d’ora pianificavano le tempistiche e il percorso ottimale tra i vernissage della serata.

Aveva perfino stabilito una specie di guida gourmet delle gallerie, catalogate a seconda della quantità e della qualità del buffet… Non sono mai stati beccati… Hanno solo cambiato target… Pare che spacciandosi per food blogger, si mangi meglio e si conquisti di più…

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...