Pedonalizzare…

maqueda

Come sapete, il sottoscritto non è un sostenitore della pedonalizzazione a prescindere: per essere efficace e utile, tale scelta urbanistica deve avere alla base una visione unitaria e condivisa con in cittadini che tenga conto sia degli impatti sui flussi di traffico e sul tessuto produttivo del territorio.

Una visione che integri il tutto con un sistema di mezzi pubblici elettrici e piste ciclabili e servizi di “car sharing”, “car pooling” e “ride sharing” e che al contempo, per rafforzare un’identità civica, valorizzi le aree pedonali con abbellimenti, pavimentazione, arredo urbano,illuminazione, sorveglianza, servizi quali info point, identificazione dei beni culturali attraverso codici QR e un calendario articolato nel tempo e nello spazio di attività artistiche.

In tale caso, le pedonalizzazioni da problema per i residenti diventato opportunità di sviluppo e riqualificazione del territorio: un esempio concreto, è via Maqueda a Palermo.

La pedonalizzazione, inizialmente osteggiata dall’opinione pubblica, è diventato un motore di riqualificazione del centro storico: un’esperienza che, nonostante l’opposizione di politicanti che a parole dicono di lottare contro il degrado, ma che in pratica, per raccattare i voti dei radical chic, favoriscono la desertificazione urbana, potrebbe replicarsi anche a Roma, a via Urbana o in qualche area ben definita dell’Esquilino

Annunci

2 thoughts on “Pedonalizzare…

  1. Pingback: L’Ottimo è nemico del Bene | ilcantooscuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...