L’Ottimo è nemico del Bene

 

Qualche giorno fa, è stato presentato il progetto Argiletum, qualcosa di più della semplice pedonalizzazione di Via Urbana, ma il tentativo di ridisegnare nel complesso la mobilità del rione Monti. Ora, premesso che ho poca fiducia nelle promesse dell’attuale amministrazione capitolina e temo che il progetto faccia la stessa fine della millantata gara per la riqualificazione dei giardini di Piazza Vittorio, ho il sospetto che tutte le polemiche, al di là di quelle della politicante locale che vuole continuare a parcheggiare sotto casa, fregandosene, nonostante i suoi proclami elettorali, della vivibilità del rione, siano un esempio concreto del vecchio principio “L’ottimo è nemico del bene”.

L’ottimo sarebbe stato coinvolgere in un processo partecipato sia il Municipio, sia tutte le realtà associative del rione Monti, ma dato che il progetto del Campidoglio ha raccolto molte delle istanze dei residenti, non si può respingere in toto.

L’ottimo sarebbe stato realizzare un progetto di globale di mobilità del Centro Storico, ma trascurando tutte le problematiche legate all’applicazione della teoria del caos alla modellizzazione del traffico urbano, la sua mancanza non può essere un alibi per non agire…

Anche perchè, come dimostrato dall’esperienza palermitana, progetti di questo tipo, possono generare dei feedback positivi a livello sistemico

Annunci

One thought on “L’Ottimo è nemico del Bene

  1. Pingback: Arte di Strada | ilcantooscuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...