Marx e le aziende italiane

marx_sfum

A volte sospetto che la politica industriale di parecchie aziende italiane possa essere un perfetto caso di studio per Il Capitale di Karl Marx: non potendo aumentare il plusvalore assoluto, allungando l’orario di lavoro, perché questo aumenterebbe i costi, riducendo di conseguenza il profitto, queste si sono concentrate nell’abbassare in termini assoluti e relativi, il salario dei lavoratori.

Il Capitale generato da questa operazione non è stato impiegato per incrementare il plusvalore relativo, aumentando ad esempio gli investimenti nella robotica o nell’IA, ma al contrario è servita a riempiere le tasche dell’alto management e degli azionisti, il che, dato il loro ruolo parassitario, dato che accumulano capitale o lo immobilizzano in attività finanziare non finalizzate alla produzione, replica nella postmodernità gli schemi sociali ed economici del feudalesimo.

Questa scelta, che porta a premiare i Top Manager che puntano sui tagli indiscriminati che sull’aumento dei profitti e i responsabili di risorse umane che considerato i lavoratori come costi, piuttosto che come risorse, non è sostenibile a medio periodo: da una l’impoverimento della borghesia la rende facile preda delle sirene populiste, rendendo più complicata la vita a chi, con le sue scelte politiche, dovrebbe tutelare gli interessi dalla classe neofeudale, dall’altra i mancati investimenti, la conflittualità sociale e l’alienazione dei lavoratori, indotta dall’annullamento della prospettiva di migliorare la loro condizione, non fanno che far collassare la produttività, azzerando il plusvalore relativo.

Per uscire da questo circolo vizioso e autodistruttivo sarebbe utile:

  1. A livello statale, l’introduzione di una politica fiscale che favorisca gli investimenti e le decisione espansive del management;
  2.  La diffusione della consapevolezza che un Top Management non deve essere giudicato in base al taglio dei costi, ma all’incremento del fatturato e dell’utile indotto dalle sue scelte strategiche
  3.  Ridisegnare in chiave espansiva la gestione delle risorse umane

Purtroppo però, questa non è il paese di Karl, ma di Groucho Marx… In cui vale il principio

Perché dovrebbe importarmene delle generazioni future? Cosa hanno fatto per me?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...