Giornate di Primavera…

AuditoriumMecenate

Sabato e Domenica, come ben sapete, sono le giornate di Primavera del FAI, evento che, sempre più spesso, comincia a ricevere qualche critica.

Ora, avendo fatto la guida in questo evento, quando vivevo a Milano, con il poco lodevole obiettivo di rimorchiare qualche donzella, cosa che, a dire vero, mi riusciva alquanto bene, dal di dentro posso dire alcune cose.

E’ verissimo che spesso le cose sono organizzate in maniera alquanto approssimativa, che le guide, volontari che non prendono un euro, cosa che bisogna sempre ricordare, hanno un’infarinatura all’ultimo momento del luogo che devono spiegare e spesso ci danno di fantasia…

Ed è altresì vero che spesso i luoghi aperti in questa occasione, sono tutt’altro che chiusi al pubblico: basti pensare, per rimanere all’Esquilino, che nonostante la poca voglia di lavorare degli impiegati di Zetema, con un poco di organizzazione l’Auditorium di Mecenate si può visitare tranquillamente.

Tutto vero: però queste critiche non colgono l’essenza dell’Evento, che è un’immensa, globale e pervasiva performance pop, che non si basa sul Reale, ma sull’Immaginato

Performance che non vuole renderci più colti, ma più consapevoli, giocando con le nostre percezioni e illusioni.

E questo a differenza di quanto fatto da tanti piazzisti della politica, a fin di bene, per difendere e arricchire il Bello e il Buono che ci circondano… Per cui, lunga vita alle Giornate di Primavera !

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...