Finalista al Premio Italia

Palestrina

Ogni tanto, bisogna anche lasciare spazio a qualche post autocelebrativo: Operazione Europa, l’antologia che immagina il nostro continente tra cinquanta anni e a cui ho partecipato con un racconto ambientato a Palestrina, dubito che ce ne siano altri, nella fantascienza mondiale, è nella cinquina finale del Premio Italia.

Per i non addetti ai lavori, il Premio Italia è un riconoscimento della fantascienza e del fantasy in lingua italiana, istituito nel 1972, ancora più bacucco del sottoscritto e assegnato annualmente dal 1975, rappresenta la celebrazione dell’apprezzamento del fandom italiano per la produzione nazionale dell’anno precedente.

Da quello che so, negli anni è cambiato diverse volte anche il metodo di votazione, che in alcuni periodi è stato aperto a tutti gli appassionati, in altri periodi a larghe giurie, con diversi sistemi di calcolo dei voti. Devo confessare, per mio disinteresse, se qualcuno mi dovesse chiedere lumi sull’attuale sistema di voto, non saprei cosa rispondere.

Da quanto ho capito, ma prendetelo con le molle, è una sorta di referendum popolare, che avviene tramite mail, tra i partecipanti delle convention di fantascienza e i soci della World SF Italia

Certo è anche un premio alla popolarità, oltre che alla qualità dell’opera: ma dato che noi non scriviamo per i posteri, ma per un pubblico di appassionati, secondo me le due cose tendono a coincidere…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...