Estetiche

 

Ieri sera, con grande piacere, sono andato a vedere la mostra Fassi, ieri e oggi, non solo perché sono un appassionato di gelati o perché sono cresciuto all’ombra delle immagini pubblicitarie di Salvatore Fassi, ma per comprendere come, con il passare del tempo possa cambiare il modo di veicolare un messaggio pubblicitario.

Le immagini di Salvatore, in una forma sintetica, concentrata sulla linea e sul contorno, reinterpretava gli stilemi grafici dell’Art Noveau: questo per dare l’idea, al borghese delle certezza della qualità legata a una lunga tradizione e dell’autorevolezza, valori che in quel contesto storico avevano un’importanza fondamentale.

Livia Massaccesi, ispirata dal famoso detto di Antoine de Saint-Exupéry

La perfezione si ottiene non quando non c’è nient’altro da aggiungere, bensì quando non c’è più niente da togliere

dalla pop art e dal muralismo, le reinterpreta in chiave postmoderna e minimalista.

Postmoderna, perché, con i colori vivaci, non mostrando, ma suggerendo, le ricrea con nostalgia, incerta se essere malinconica e allegra.

Minimalista, perchè evidenza con l’essenzialità delle forme il messaggio che è dietro al gelato di Fassi: la semplicità e trasparenza, la qualità che è autoevidente, che non ha bisogno di orpelli retorici per mostrarsi per ciò che è

Advertisements

One thought on “Estetiche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...