Eden di Mauro Sgarbi

 

Qualche giorno fa, un giornalista, forse in vena di facezie, mi chiamò per una chiacchierata sulla street art romana, definendomi esperto del tema.

A me, con il massimo della sincerità, venne da ridere: perché la competenza è una cosa seria, nasce da anni di studio e di olio di gomito; requisiti che il sottoscritto, i cui unici meriti sono l’essere amico di artisti e aver seguito sul campo qualche progetto, certo non possiede.

Se dovessi definirmi in qualche modo, mi potrei chiamare un uomo dai pensieri semplici, che si innamora di grandi parete colorate, perché mantiene lo stupore di un bambino e perché, in un mondo sempre più grigio, è convinto che distribuire bellezza nelle città aiuti a vivere meglio.

Per questo, non posso che applaudire l’ultima fatica di Mauro Sgarbi a Castel Gandolfo, che nella sua immediatezza, che la rende universale, comprensibile a tutti, parlando al cuore, al di là di qualsiasi barriera culturale, è riuscita in una cosa che tanti artistoni boriosi e sparasentenze non riescono non dico a immaginare, ma neppure a concepire: realizzare un’opera d’arte totale, inclusiva e viva, che rende l’Uomo comune parte integrante della Bellezza.

Ma mi sembra il caso di lasciare la parola a Mauro, che di certo sa spiegare il suo lavoro assai meglio di me

Ed ecco la mia ultima fatica, “Eden”. Questo non è soltanto un murale, ho voluto creare un luogo, uno spazio di Surrealta’ Reale dove il fruitore verrà totalmente immerso nell’opera, potrà camminarci dentro circondato completamente dell’ambiente pittorico con cui addirittura potrà interagire. Le coppie di innamorati entrando in questo giardino potranno incidere i propri nomi sui tronchi/colonna degli alberi. Non ho visto cose simili in giro, la possibilità di essere parte di un dipinto, entrarci dentro, girarci intorno e scoprire dettagli nascosti avendo la sensazione che l’ambiente sia animato e si muova animandosi al vostro passaggio. È un’esperienza che va vissuta personalmente, le foto e il video possono dare un’idea ma è qualcosa che ognuno deve provare e vivere di persona.

E magari, sarebbe bello realizzare qualcosa di simile all’Esquilino, al Mercato o al Teatro Apollo…

Annunci

One thought on “Eden di Mauro Sgarbi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...