ESQUILINO – L’ARTE IN PIAZZA Di Emma Granier – Le petit Journal

gabriele

Qualsiasi aneddoto possiate sentire sulla mia ignoranza linguistica, non ci credete: la realtà è assai peggiore. Al massimo, grazie alla paziente scuola di Li er Barista, riesco a pronunciare con opportuna enfasi, alcune parolacce, che immagino assai volgari, viste le espressioni degli ingegneri Huawei e ZTE, in cantonese e mandarino..

Per cui, quando mi hanno chiesto la traduzione in Italiano dell’articolo di Emma Granier, ho fischiettato con aria indifferente…

Grazie però al Coro di Piazza Vittorio, questa traduzione è arrivata… Per cui, ne do giusta visibilità

ESQUILINO – L’ARTE IN PIAZZA Di Emma Granier – Le petit Journal

Intorno a piazza Vittorio Emanuele, sul colle Esquilino, abbondano le iniziative dei cittadini per ridare vita e bellezza alle strade del quartiere. Associazioni e comitati sono cresciuti per promuovere creazione artistica multiculturale e così rinforzare i legami sociali.

Questo quartiere popolare è stato, nel corso del ventesimo secolo, e continua a esserlo
oggi, il luogo di accoglienza di differenti ondate di immigrazione che toccano l’Italia. Luogo di vita multiculturale, dunque, dove convivono differenti comunità, l’Esquilino è un quartiere alla ricerca di un’identità, di un terreno comune che sarà condiviso e condivisibile da tutti i suoi abitanti.

Sul modello della socialità mediterranea, la musica e la danza diventano il fondamento della cultura comune e riuniscono tutti i gruppi sociali sulle grandi piazze. Qui, è Piazza Vittorio che diviene teatro per queste iniziative.

In un clima collaborativo, i residenti del quartiere hanno dato vita a diverse associazioni e comitati per promuovere la pratica artistica all’interno del quartiere.

Filippo D’Ascola che si occupa della associazione Danze di Piazza Vittorio, ci spiega come questa scuola di danza aperta a tutti possa ricreare il legame sociale. Ad ogni sessione di danza si crea un nuovo gruppo, nuovi incontri arricchiscono amicizie esistenti e tutto ciò contribuisce alla costruzione di una struttura di riferimento per queste persone.
“Piazza Vittorio”, come la gente del posto la chiama, dà anche il suo nome a un gruppo di coristi (il Coro di Piazza Vittorio) guidato dal dinamico Giuseppe Puopolo. Tutti vivono nelle strade circostanti e si ritrovano il martedì e giovedì sera a cantare in una calda atmosfera.

Oltre alla danza e alla musica, i comitati dell’Esquilino lavorano su più livelli al miglioramento del loro quartiere.

Anche la Street art è parte di queste iniziative. Ne sono un bell’esempio i murales di Mauro Sgarbi su via Giovanni Giolitti lungo le pareti della Stazione Termini. Lo stesso Iman del quartiere ha partecipato alla realizzazione dei dipinti. Visibili da tutti nella quotidianità del quartiere, questi muri dipinti sono manifestazioni concrete di questa espressione artistica collettiva.

Infine, l’arte può anche agire come arma di difesa contro i pregiudizi e le persecuzioni sociali. Chi danza o chi canta è una persona senza etichette, che esprime la pienezza del suo essere attraverso valori artistici e non più solo di appartenenza sociale, ci dice Emanuela Cinà musicologa e corista nel Coro di Piazza Vittorio.

Lei e il suo compagno Alessio Brugnoli (autore del blog Il Canto Oscuro) sono membri attivi delle molte iniziative che fanno rivivere le strade dell’Esquilino. Le loro azioni si realizzano trasversalmente attraverso le reti sociali; potete seguirli visitando la pagina facebook Sei dell’Esquilino se e il gruppo Residenti in Piazza Vittorio – Roma – Social Street.

P.S. per i più curiosi, questo è il livello del mio francese

E quello del mio inglese, che ha causato un paio di esaurimenti nervosi a un paio di prof, è ancora peggiore

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...