L’evoluzione del concetto di vela a propulsione laser

Il tredicesimo cavaliere 2.0

FOCAL Genta JBIS Landis Matloff Quasat vela irradiata Vulpetti Worden la vela a propulsione laser (vela irradiata)

Se state seguendo su queste pagine e altrove le idee alla base del progetto Breakthrough Starshot avrete capito che si tratta di qualcosa di molto piccolo da un lato e molto grande da un altro. Una missione con una vela a propulsione laser (vela irradiata) impiegherebbe una vela di 4 metri per lato – più piccola rispetto a progetti precedenti – spinta da un’enorme batteria di laser, sincronizzati tra loro, installata a Terra. La batteria è progettata per misurare circa 1 km per lato e incorporerebbe degli emettitori laser che, lavorando in perfetta sincronia, produrrebbero quello che Pete Worden ha descritto alle di Palo Alto come una sorta di “vento laser” da 50 gigawatts di potenza. Worden, ex direttore dell’Ames Research Center della NASA, è l’attuale direttore esecutivo del Breakthrough Starshot.

Cosi come per la vela così per il carico. Non avremo…

View original post 1.517 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...