Il samurai esquilino ?

samurai

Giovanni Rorutesu, chi era costui ? Difficile a dirsi, visto che è il protagonista di un piccolo mistero che dura da più di un secolo. Nel 1904, infatti, l’erudito giapponese Shujirou Watanabe, scartabellando nell’archivio del Ministero degli Esteri giapponesi, si trovò davanti una breve nota, in cui si raccontava come il daimyō cristiano Gamou Ujisato avesse spedito un’ambasciata nella Roma pontificia.

Convinto di avere trovato un precedente della più nota ambasciata Tenshō, Watanabe decise di studiare i documenti lasciati da tale feudatario, nella speranza di trovare qualche notizia più precisa su tale missione diplomatica; nell’agosto del 1904, si trovò per caso davanti una cronaca di corte, il Goyuuhitsu-Nikki, scritta nel scritto nel 1642 da Gozaemon Ohno.

Dato che risaliva a una data posteriore a quella dell’ambasciata, Watanabe non la degno di uno sguardo: la leggenda racconta che nel rimettere a posto il libro, questo gli cadde dalle mani, aprendosi in una pagina in cui si citava l’esistenza di un vassallo italiano di Ujisato chiamato Katsunari Yamashina.

Fu facile per Watanabe fare uno più uno e attribuire la guida della missione diplomatica a tale italiano; poi rese nota la cosa al grande pubblico nel settembre 1904, tramite il saggio “Fonti e teorie dell’inviato di Gamou Ujisato venuto da Roma”  pubblicato in una rivista taiyou.

Nel continuare le ricerche, Watanabe si imbatté in un altro documento, di cui abbiamo perduto le tracce, in cui si affermava come l’italiano fosse chiamato Rortes o Roltes. A fine anni Trenta, la notizia fu resa nota dal figlio di Watanabe, ma nessuno gli diede molto credito, dato che la cosa sembrava un’invenzione propagandistica per rafforzare l’alleanza tra Tokio e Roma.

Però, nel 1949, fu trovata una lettera, icritta il 5 ottobre 1577 da Gamou Ujisato e inviata a Kanuemon Sotoike, in cui si diceva

Un uomo di nome Roltes ha detto di essere venuto da Roma e vuole essere assunto come servitore

Partendo da questi pochi dati, la fantasia giapponese cominciò a galoppare: a Roltes fu attribuito il nome di Giovanni, il fatto che fosse un ex Ospitaliere, ossia un cavaliere di Malta, che fosse giunto in Giappone al seguito del missionario gesuita Organtino Gnecchi Soldo.

Che fosse accettato al servizio di Gamou Ujisato dopo avere vinto a duello 5 tra i più valenti samurai del nobile giapponese, che fosse un valente armaiolo, un esperto nella geografia, nell’astronomia e nella strategia militare e che combattesse nella battaglia di Komaki e Kaganoi.

In questa biografia gli fu attribuito il viaggio in Italia, a Roma, come messaggero sotto il comando di Ujisato il 13 maggio 1584 sia per incontrare il Papa che acquistare armi e un importante ruolo di comando nella campagna di Kyushu e Odawara.

Tutto bello, affascinante, ma con un grosso problema: tutte queste supposizioni, sono in conflitto con quanto sappiamo dalle fonti occidentali. Dagli elenchi dei cavalieri di Malta, allo stato attuale non risulta nessun Roltes, non viene citato nelle numerosi biografie di Organtino Gnecchi Soldo e nelle altre opere dei gesuiti riferite al Giappone e il suo viaggio a Roma è risultato pressoché inosservato alla burocrazia pontificia.

Il frammento di Odowara, in cui bella grafia ed elegante latino, un Iohannes cita San Giovanni Ospitaliero e Piazza Cimbra, potrebbe anche essere un falso novecentesco.

Per cui, ridotta all’osso, possiamo solo dire che un avventuriero romano, che forse aveva a che fare con l’Esquilino, nella seconda metà del Cinquecento, capitò chissà come in Giappone, dove si guadagnò da vivere al servizio di un nobile locale. Il resto, fumetti compresi, sono figli della fantasia… Ma i racconti, si sa, sono assai più forti e duraturi delle cose…

Un pensiero su “Il samurai esquilino ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...