Il teatro dell’assurdo di Via Giolitti

Approfittando del down di Facebook, butto giù due righe per riprendere una vicenda dell’Esquilino, che a mio avviso si sta trascinando da troppo tempo.

Come qualcuno ricorda, il due febbraio dovevamo realizzare il nuovo murales dedicato al nostro Gaetano, ma a causa del diluvio universale di quel giorno, avevamo deciso di rimandare il tutto di una settimana.

Nel frattempo, chiacchierando con un paio di amici, c’eravamo accorti come nel portico di Via Giolitti 225 vi fosse qualche problemino. In diversi punti, il cemento era caduto a terra, tanto da evidenziare l’armatura in ferro, anche parecchio arruginita.

Non essendo esperto in materia, non vi ho dato eccessivo peso, limitandomi a commentare con un

“Ammazza quanto siamo messi bene con la manutenzione”

Lunedì 6 febbraio, i vigili urbani, constatato lo stato di pericolo, hanno deciso di isolare e sigillare l’area, considerandola un rischio per i cittadini.

Sino a qui, tutto bene: il problema è che da quel momento in poi, siamo finiti in una sorta di teatro dell’assurdo.

I cittadini che, i primi giorni, sono andati a chiedere informazioni in Municipio su quanto fosse successo, si sono trovati davanti impiegati dall’aria stralunata, che cadevano dalle nuvole, non sapendone nulla, dato che nessuno si era degnato di comunicare loro del sequestro.

Lo stessa reazione l’hanno avuta diversi politici locali, che, a quanto pare, hanno scoperto del problema solo tramite un post su facebook: alla notizia, sono corsi a compiere un sopralluogo, a cui è seguito il nulla. Infine, a qualsiasi ulteriore richiesta di chiarimento, gli uffici preposti si limitano a rispondere con un solleciteremo, non si sa bene chi o cosa.

E intanto la situazione peggiore di giorno in giorno: la stessa recinzione, che doveva impedire l’accesso all’area pericolante, per tutelare la salute dei cittadini, è abbandonata a se stessa ed è stata abbattuta in più punti.

In tutto ciò, non si sa nulla di eventuali lavori… Insomma, parafrasando Cicerone, per quanto altro tempo abuseranno della grande pazienza dei cittadini dell’Esquilino ?

2 pensieri su “Il teatro dell’assurdo di Via Giolitti

  1. Pingback: Finalmente, a via Giolitti | ilcantooscuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...