Centurione

‎”Volevo fare strage dei Daci, l’ho fatto.
Volevo sedere sullo scranno della pace, mi ci sono seduto.
Volevo sfilare in grandi trionfi, è stato fatto.
Volevo i benefici del grado di centurione primipilo, li ho ottenuti.
Volevo vedere nude le ninfe, le ho viste”

Epigrafe funeraria di un centurione dell’esercito romano in Africa (AE 1928,nr.37, Aquae Flavianae)

Un pensiero su “Centurione

  1. Commento di un mio amico erudito…

    [O]ptaui Dacos tenere caesos, tenui,
    [opt]aui in sella pacis residere, sedi,
    [o]ptaui claros sequi triumphos, factum,
    optaui primi commoda plena pili, habui,
    optaui nudas uidere Nymphas, uidi.
    Ottima traduzione (migliore di quelle che circolano) della celebre
    iscrizione dell’epoca di Traiano pubblicata da Eugène-François
    Albertini nel Bulletin Archéologique du Comité des Travaux Historiques 1928-1929, p. 94 = Année Épigraphique del 1928, n° 37, da Aquae
    Flāuiānae (o Aquae Caesaris), oggi Hammam Essalihine (حمام الصالحين Ḥammām aṣ-Ṣāliḥīn “Bagno dei Virtuosi”) / Hammam Salehine / Hammam Khenchela (già Fontaine Chaude o Thermes de Flavius in francese),
    incantevole stazione climatica nel comune di El Hammam, in una
    verdissima valle montana nella Prefettura (Wilaya) di Khenchela in
    Algeria Nordorientale (Numidia Consulāris Superior o Āfrica Noua)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...