Rome possibili

La vera protagonista de Il Canto Oscuro è Roma, con la sua anima barocca. E quest’anima la rende pigra, affamata d’infinito e innamorata della Morte.

Una città in cui l’essenza delle cose non deve parlare alla ragione, ma all’istinto. In cui l’avversario non deve essere sconfitto o convinto, ma sedotto.

Dove tutto è teatro e ciò non è inteso come illusione, ma come arricchimento della realtà con l’infinito possibile.

Tutto ciò si riflette nelle azioni di street art del collettivo Sbagliati. Cosa fanno ? Fotografano un elemento architettonico, una porta o una finestra e lo riproducono con il plotter in alta defizione e grandezza naturale.

Poi lo incollano su un muro cieco, aprendo aperture su realtà immaginarie, alterando la nostra percezione su ciò che diamo per scontato, facendoci riflettere sullo spazio urbano e sulle infinite città che possono intersecarsi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...